Seleziona una pagina

Questo è il programma di Copy42.
Durante ogni lezione, della durata di 3 ore, il docente ti passerà trucchi, consigli e suggerimenti preziosi. Ma non preoccuparti: la parte pratica non mancherà. Alla fine di ogni lezione, infatti, ciascun docente ti assegnerà un compito da svolgere a casa, un esercizio che ti permetterà di metterti subito alla prova. Per ogni compito riceverai un riscontro, così valuterai la tua crescita, lezione dopo lezione.

E adesso, bando alle ciance: clicca su ogni area tematica per scoprire il programma relativo con argomenti, giorni e orari.

L'ITALIANO PER PRIMA COSA

 

18/03/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – L’evoluzione dell’italiano, da Dante al web

Vera Gheno

LINGUA LIQUIDA
L’italiano di oggi alle prese con i nuovi media.

Come eravamo, come siamo
Carrellata su settecento anni di italiano.

Codice, norma ed errore
Alcune informazioni per non essere grammarnazi.

Se io sarei
Quando l’errore fa ancora male.

L’e-taliano e i suoi dialetti
Una panoramica sull’italiano in rete.

Quisquilie – o forse no
Emoticon, emoji, hashtag e altre ‘diavolerie’ dei social.

Social media manager sull’orlo di una crisi di nervi
Piccolo galateo della comunicazione culturale in rete.

 

25/03/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Scrivere semplice, scrivere naturale

Luisa Carrada

La semplicità è un punto di arrivo: questa lezione propone strade e strategie per arrivare prima e senza troppa fatica.

Più semplici, perché?
In un mondo sempre più veloce, affollato e disattento, alleggerire il lettore non è più un optional.
La sintassi: prima chiave della leggibilità
Più i periodi sono lunghi, più sono difficili da leggere. Vale per tutti, anche per i più esperti.
Anche nel testo c’è destra e sinistra!
L’ordine e la posizione delle parole e delle informazioni conta. Perché la nostra mente procede per gradi.
Per scegliere le parole giuste bisogna conoscerne tante
Tra vocabolario di base e tecnicismi necessari, selezioniamo pensando sempre al nostro “lettore modello”.
Less is more, ma con giudizio
Aggettivi, avverbi, preposizioni, cliché: cosa si può concretamente togliere perché il testo prenda il volo.
Tra burocratese e corporatese, vince… il naturalese!
Ritmo del parlato e precisione dello scritto: i testi naturali sono anche i più leggibili.

18/04/2017 (dalle 18:00 alle 21:00) – Princìpi di correzione di bozze

Leonardo Luccone

L’obiettivo di questa lezione è migliorare la capacità di scrivere in modo corretto: eliminare dalla comunicazione qualsiasi attrito distraente di tipo ortografico, lessicale, redazionale.

La correttezza punto di partenza e di arrivo
La correttezza fa il monaco ed è il primo passo verso un testo efficace ed elegante.
Editing, fact checking e correzione di bozze
La gestione del processo di cura del testo.
Word come alleato
La correttezza formale inizia quando si scrive al computer. Trucchi e scorciatoie.
Norme e buone prassi redazionali su carta e a video
La forma è parte del contenuto. L’importanza dei modelli e delle regole non scritte.
Cosa guardare, come correggere?
La grammatica è alla base ma non basta, specie nelle nuove forme di scrittura digitali.
Vademecum per la correzione di un testo
Una guida pratica per correggere qualsiasi testo in pochi e semplici passi.

 

LE EMOZIONI

 

08/04/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Princìpi di persuasione e tone of voice

Valentina Falcinelli

Come si fa a essere copywriter più convincenti che noiosi, piatti e banali? Come si fa a vincere l’attenzione del lettore? In questo modulo passeremo in rassegna le più efficaci leve di persuasione da applicare ai testi e vedremo anche come trovare il tone of voice aziendale (e redigere un manuale di stile).
Leve di persuasione
Dalla simpatia alla riprova sociale, dall’autorevolezza ai benefici. Quali sono le leve che aiutano a persuadere il lettore con più facilità?
Tone of voice
Cos’è e come si trova quello giusto per un’azienda.
I vari livelli di tone of voice
Freddo, caldo, professionale, colloquiale, ironico, amichevole. Riconoscere il tone di voce usato dall’azienda e modificarlo in base al target e agli obiettivi di marketing.
Manuale del tone of voice
Vedremo come strutturare un manuale di tone of voice, passo dopo passo. Con esempi e buone pratiche.

 

23/04/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Storytelling d’impresa: la narrazione memorabile

Cristiano Carriero

Raccontare è una necessità per le organizzazioni e per le aziende: ecco perché diventa necessario sviluppare le competenze narrative per creare progetti che diventino memorabili, e in grado di diffondersi su diversi canali secondo una logica cross-mediale. Per farlo bisogna potenziale il bagaglio di competenze e conoscere le migliori strategie di narrazione. Il segreto del successo di un marchio sta nel racconto che comunica.
L’importanza della narratività
La gente non compra i prodotti, ma le storie che questi prodotti rappresentano. Così come non comprano marche, ma i miti e gli archetipi che queste simboleggiano.
Il viaggio dell’eroe
Imparare a costruire la narrazione: dall’eroe all’antagonista, passando per il conflitto, il mentore e la soluzione
Lo Storytelling è multimedia
Il contenuto viene prima del contenitore: come declinarlo su diversi media
La sospensione dell’incredulità
Costruire l’effetto sorpresa in grado di intrigare, sedurre, accattivare
Strategie di storytelling
Modulo pratico in cui costruire una strategia per un’impresa
Il ruolo dello storyteller, all’interno dell’impresa
Artista o tecnico? Perché lo storytelling ha bisogno di ispirazione, a patto che sia costante.
Dove trovare le fonti di ispirazione.

 

29/04/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – La scrittura relazionale

Annamaria Anelli

DON’T BE SILENT. SCEGLI LE PAROLE, APRI LE PORTE

Ogni parola che scriviamo può creare sintonia oppure distanza. Anche il silenzio, se è difficile da decifrare. Colmare i silenzi con parole scelte migliora il nostro business (e trasforma il mondo).
Silenzio e pausa, cugini alla lontana
Pausa e silenzio non sono sinonimi, vedremo come si riconoscono e quali insidie nascondono.
Riempire il silenzio
Personalizzare “out of office”. Vedremo come declinare il concetto di “non posso risponderti adesso” in alcune piacevoli varianti.
Recuperare un silenzio
Spiegarsi con l’agenda davanti. Vedremo come scegliere le parole giuste per chiedere scusa, offrire una soluzione e recuperare in scioltezza.
Chiedere scusa per un errore
Si chiama errore, non inconveniente. Vedremo come chiedere scusa a un cliente per un errore che abbiamo commesso, senza giri di parola, lasciandoci guidare dalla semplicità e senza ricalcare i toni bruschi.
Rispondere di no a una richiesta
No al contenuto, sì alla relazione. Vedremo come possiamo rispondere no a una richiesta di collaborazione da parte di un cliente scegliendo con cura le parole per rispondere “no” senza mai dire “no”.
Check list di controllo
Snocciolare per ricordare. Mettiamo in fila le parole da usare perché un cliente alterato diventi un cliente innamorato.

 

06/05/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Progettazione del contenuto digitale: perché ogni copy è anche un architetto

Nicola Bonora

In questa lezione vedremo come le metodologie di design aiutano a progettare testi che diventano architetture che diventano esperienze digitali.
Dalla voce umana.

Radiografia di un sito web
Ciò che si vede, ciò che non si vede: con chi e cosa avremo a che fare.
Capire il contesto
Come definire gli obiettivi del progetto insieme al nostro committente.
Capire le persone
Come definire i bisogni insieme a chi userà le nostre parole.
Capire la concorrenza
Sapere cosa succede là fuori per restare unici.
Capire il contenuto
Le tecniche per fare ordine, prima di creare senso.
Scrivere, infine
Testi che interagiscono, si richiamano tra loro, stimolano all’azione, creano percorsi.

 

SCRIVERE PER IL WEB

 

13/05/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Seo copywriting. Regole per scrivere per il web

Valentina Falcinelli

La scrittura per il web è semplicemente buona scrittura, come per qualsiasi altro canale. Solo che, sul web, bisogna prestare attenzione a qualcosina in più. Ci sono delle regole da seguire per esser certi di pubblicare testi gradevoli per i lettori ed efficaci lato Seo. In questo modulo vedremo come scrivere copy Seo-oriented.
Google Hummingbird
Cosa cambia con l’avvento del “Colibrì”?
Queries, keyword, search intent
Una panoramica sul funzionamento di Google.
Le intenzioni di ricerca degli utenti
Intento informazionale, navigazionale e transazionale.
Keyword
Come trovare le keyword per i nostri testi? Dove e come utilizzarle correttamente? Trucchi e strumenti utili.

 

20/05/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Blog che funzionano: strategia e scrittura

Francesca Mattia

C’è il blog di successo e c’è… l’“ennesimo blog”. Il primo si pone e raggiunge obiettivi; il secondo è una perdita di tempo e soldi. Durante questa lezione imparerai a pensare e a scrivere per offrire ai tuoi clienti solo blog che funzionano.

Cosa chiedere nel brief
Le domande da fare al cliente per capire cosa vuole e da dove partire.
Come strutturare un blog
La definizione di un tema centrale e delle categorie.
Come creare un PED
La ricerca degli argomenti tra topic SEO e buon senso.
La scaletta
Alla scoperta di uno strumento fondamentale per la scrittura.
Tipi di blog post
Forme diverse per obiettivi diversi.
Anatomia di un blog post
Dall’headline alle immagini. Com’è fatto un buon blog post.

 

27/05/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Scrivere storie per le persone e misurarle per obiettivi.

Paolo Zanzottera

Un approccio persona-centrico per la creazione dei contenuti e un framework per la sua misurazione. Come impostare il proprio triumvirato (contenuto-forma-distribuzione) a seconda degli obiettivi, della fase di marketing e in ottica di misurazione, dove i dati e il pubblico sono i fattori guida per la propria strategia di comunicazione.

Non scrivete testi, raccontate storie per le persone
Partendo da Dante e Botticelli senza chiamarli utenti.

Definire il proprio pubblico
I buyer personas: reali, definiti e declinati.

Content is NOT the king
Perché il contenuto da solo non basta: il triumvirato Contenuto-Forma-Distribuzione

Il modello “See-Think-Do-Care” di Avinash Kaushik
La selezione di un framework di marketing: momenti diversi, obiettivi diversi.

Il triumvirato CFD nel modello di marketing
Come inserire Contenuto-Forma-Distribuzione nelle varie fasi del modello: strumenti ed esempi.

Misurazione e KPI
Numeri per misurare parole: alla ricerca dell’ossimoro della misurazione del CFD.

 

10/06/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – WordPress: lavorare sulla piattaforma editoriale

Stefania Vignaroli

Dopo aver scritto un testo per il web non bisogna solo pubblicarlo. Bisogna confezionarlo al meglio per migliorare l’esperienza del lettore. In questa lezione entreremo nel pannello WordPress e scopriremo come fare.

Come aprire un blog
Aprire un blog gratuito su WordPress.com
Alla scoperta di WordPress
Tutto ciò che un copywriter deve sapere.
Codici HTML
I codici fondamentali del testo web.
Le immagini
Come usare le immagini e come ottimizzarle.
La condivisione sui social
Come condividere sui social i tuoi blog post.
Esercitazione
Entriamo nel cuore di WordPress e pubblichiamo il nostro articolo.

 

SCRIVERE PER I SOCIAL

 

17/06/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Scrivere per i social non è (solo) scrivere per il web

Valentina Vellucci

In questa lezione impareremo cosa vuol dire scrivere un post Facebook o un tweet a seconda degli obiettivi strategici assegnati. Vedremo come scrivere per il social non è solo un hobby da 5 minuti.

Scrivere per il social vs Scrivere per il web
Confronto e analisi fra e-commerce e post Facebook, fra siti di banche, ristoranti, negozi dell’usato e relativi canali social.
Scrivere un post Facebook: cosa voglio ottenere?
Come calibrare il tone of voice a seconda degli obiettivi strategici
Ironia sui social: ecco perché non fa per il tuo brand
Breve excursus su chi sui social vuol far ridere per forza il proprio pubblico
Dal post Facebook a Twitter: solo un semplice riassunto?
Differenziazione delle linee editoriali fra Facebook e Twitter
È nato prima il copy o prima l’immagine?
Come scrivere copy “visuali”, ovvero copy in grado di esaltare immagini o video
Community management: sei sicuro che non sia un lavoro da copy?
Esempi di crisis & tone of voice estremamente giusti o estremamente sbagliati sui social.

 

L'IMPORTANZA DELLA FORMA GRAFICA

 

24/06/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Dare forma alla sostanza

Antonio Filigno

Tratteremo gli elementi fondamentali della tipografia e scopriremo la differenza tra un testo scritto bene e uno impaginato bene.

Come leggono le persone
Percorso visivo e leggibilità · Leggere e capire non sono la stessa cosa.
Elementi di tipografia generale
La tipografia · Caratteri e font · Anatomia del carattere tipografico · Classificazione dei caratteri.
La composizione tipografica
Armonia e contrasto.
La scelta dei caratteri
L’importanza del carattere tipografico nella comunicazione visiva · Tipo, corpo, forma, personalità.
L’impostazione del testo
Stili di carattere, stili di paragrafo, impostazioni tipografiche.
Do – Don’t
Errori da evitare e qualche utile consiglio.

 

GESTIONE DEL CLIENTE E STRUMENTI UTILI

 

01/07/2017 (dalle 11:00 alle 14:00) – Come interfacciarsi col cliente, come presentare l’offerta, quali strumenti usare

Anna Di Gennaro

Offrire un ottimo servizio al cliente significa prestare attenzione alle sue esigenze e anticipare i suoi bisogni. Vedremo insieme come riuscirci e come districarsi nella savana dei prezzi. 
 
Presentarsi al meglio sulla rete
Come rendere efficace la pagina Chi siamo; il principio della riprova sociale per il Dicono di noi.
Personalizzazione: la chiave di volta
Strumenti e metodi per offrire un servizio su misura per i tuoi clienti.
Ascoltare per incontrare le esigenze del cliente
Vedremo come impostare un preventivo che risponda alle reali esigenze del cliente.
Quanto vale il tuo lavoro?
La questione dei prezzi è legata alla percezione del tuo lavoro da parte del cliente. Vedremo insieme come gestirla senza screditare la tua professionalità. 
La gestione della crisi
Le parole da usare e quelle che proprio non vanno quando c’è un problema con il cliente. 
Sedotto e abbandonato? No grazie
La consegna del lavoro non è l’ultimo step di un servizio di qualità. L’obiettivo è quello di far tornare il cliente da te: vedremo insieme come riuscirci.

 

ESAMONE FINALE

15/07/2017 – Prova scritta

L’ultimo appuntamento di Copy42 non poteva che essere questo: l’esamone finale.